Assange non ha intenzione di accettare proposta del presidente dell'Ecuador

Intanto ,  il legale del giornalista, Barry Pollock, ha detto che  le parole di Moreno come una "manovra diversiva".

Assange non ha intenzione di accettare  proposta  del presidente dell'Ecuador

Julian Assange non ha alcuna intenzione di accettare l'accordo evocato dal presidente dell'Ecuador, Lenín Moreno, in base al quale  Assange potrebbe lasciare l'ambasciata del paese a Londra, dove vive da rifugiato dal 2012, con la garanzia delle autorità britanniche di non estradarlo in Paesi dove potrebbe rischiare la pena di morte.

Il  presidente dell'Ecuador Lenín Moreno parlando ad un canale radiofonico ha riferito che i suoi consiglieri lavoravo sulla situazione di Assange che dal 2012 vive da rifugiato  nell'ambasciata londinese del suo paese.

 Intanto ,  il legale del giornalista, Barry Pollock, ha detto che  le parole di Moreno come una "manovra diversiva".

"Lasciar credere che togliere dal tavolo la pena di morte comporti per Assange di non dover più temere d'essere perseguito sarebbe ovviamente sbagliato, mentre nessuno deve essere perseguito per aver pubblicato informazioni vere. L'Ecuador è tenuto a garantirgli l'asilo politico": a maggior ragione poiché, "come sembra, gli Usa ne hanno predisposto l'incriminazione", ha detto Pollock..


etichetta: proposta , Londra , Ecuador , Assange

NOTIZIE CORRELATE