Turchia informa il regime siriano della situazione prima dell’operazione

Il ministro degli Esteri Mevlut Cavusoglu ha affermato che la Turchia è in contatto con gli altri attori e che ha informato le Nazioni Unite sull’operazione…

Turchia informa il regime siriano della situazione prima dell’operazione

Il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu, ha riferito che il regime siriano è stato informato prima che iniziasse l'operazione "Ramo d’Olive”, ad Afrin.

"Siamo in contatto con gli altri attori. Devono intervenire dall'aria. E’ stato bombardato il 95% degli obbiettivi. L'operazione non ha preso di mira i civili, ma i terroristi. L’operazione sta proseguendo dall'aria e da terra. I nostri soldati ci informano sui problemi tecnici. E’ necessario usare lo spazio aereo, i F-16 hanno colpito tutti gli obbiettivi” ha detto Cavusoglu  

Il ministro osservando che il regime siriano ha dichiarato di opporsi a un intervento nei loro territori per registrarlo, ha aggiunto: 

"Condividiamo le informazioni con la Russia e gli altri paesi. Abbiamo informato anche le Nazioni Unite. Usiamo il nostro diritto derivato dal diritto internazionale. Il vero alleato deve essere vicino alla Turchia, non ai terroristi. L'integrità territoriale della Siria è molto importante, che la Turchia la sostiene",

 



NOTIZIE CORRELATE