Che relazioni ha la minoranza turca nella Tracia occidentale con la Grecia?

I turchi della Traccia occidentale sono stati il tema di questa settimana del programma “Çeşm-i Cihan”...

Che relazioni ha la minoranza turca nella Tracia occidentale con la Grecia?

I turchi della Traccia occidentale sono stati il tema di questa settimana del programma “Çeşm-i Cihan”, che si trasmette ogni venerdì, sulla Radio la Voce della Turchia e che si prepara dal decano della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università Yildirim Beyazit, il prof. Kudret Bulbul.

Al programma hanno partecipato il docente della Facoltà di Scienze e Letterature dell’Università Namik Kemal, il prof. Levent Kayapina ed il direttore generale di IRCICA, il docente universitario Halit EREN, (per telefono)

Al programma chiamato “Che relazioni ha la minoranza turca nella Tracia occidentale con la Grecia?”, mentre sono stati trattati i problemi sotto i titoli di identità, insegnamento, fondazioni e ufficio del muftì affrontati dai turchi della Tracia occidentale la cui identità etnica è respinta dalle autorità greche; così come la violazione sistematica dei loro diritti garantiti da accordi bilaterali e internazionali come Losanna, sono stati valutati in dettaglio ciò che deve essere fatto davanti alle piattaforme internazionali, esclusivamente l'Unione europea, per il ritorno dei diritti della minoranza turca.

Il docente universitario, Halit EREN ha reso noto che grazie alle pressioni dell’Ue sull'annullamento dell’articolo n:19 (la legge sulla rimozione della cittadinanza greca per i cittadini greci che vivono all’estero e che non sono di origine greca) questo articolo è stato annullato, e se pressioni simili continueranno sul governo greco, sarebbero avanzati importanti passi per la soluzione dei problemi della minoranza turca nella regione Tracia occidentale.



NOTIZIE CORRELATE